Stay Human il ricordo di un uomo buono

Vittorio Arrigoni, intervista inedita su Savonanews.it, girata a Gaza

Il montaggio del filmato era e resterà incompiuto dopo l’omicidio di Vittorio.
La verità è la prima vittima della guerra.
Oggi voglio ricordare un uomo buono che ha lottato per renderla viva questa verità sopratutto  sul massacro dei Palestinesi a Gaza che pochi ancora ricordano.

Vittorio ha condiviso la vita dei pescatori, dei bambini, dei poveri più poveri.

Un grande cuore che ha smesso di battere il 15 aprile 2011.
Ciao Vittorio …noi cercheremo di restare umani

Occorre provarci e mettercela tutta

Immagine

 

Questa Pasqua si preannuncia ricca di nuovi progetti  e stimoli creativi importanti.

La presentazione del progetto Health Advisor, la collaborazione con la Fondazione Polis, le varie docenze su social e loro linguaggio per il non profit, innalzano sicuramente il livello di adrenalina.

Il frutto di anni di duro lavoro e apprendistato sul campo stanno portano i loro effetti.

I progetti non nascono da soli e non sono frutto di strane alchimie ma di impegno costante nella formazione, ricerca, relazioni, approfondimenti.

In un momento come questo, anche se pur tragico, le possibilità nascono se ne favorisci la nascita o almeno ci provi con molto impegno e passione.

Notti in cui riposi massimo tre ore, la famiglia che spesso rimane indietro; ma stringi i denti e vai avanti anche lottando contro la rabbia vedendo che chi collabora con te e sfrutta la tua scia per promuovere se stesso e i suoi progetti, senza neppure un grazie.

Ma va bene così: anche questo fa parte del gioco.

La forza delle idee, la trasparenza nelle relazioni e l’onestà, portano a cancellare anche questo.

 

Metticela tutta
guarda avanti,
ed anche se no vedi il traguardo
lo passerai senza accorgerti…
la bellezza sta in questo cammino
nella grinta che stai tirando fuori
con le unghie e con i denti
con la voglia di non farti sconfiggere dall’apatia
con la forza che ti arde dentro dalla nascita.
Manca poco, è il tuo traguardo, non fermarti,
vestiti del tuo sorriso migliore
e varcalo con tutta te stessa,
sarà un successo!
Stephen Littleword 

 

 

Facebook vuole l’anonimato

Facebook sta studiando un sistema che dia anonimato  alle persone che possiedono un profilo. Cioè postare o altro senza che compaia il proprio nome. Potrebbe essere una delle prossime novità del social network che, secondo le indiscrezioni del blog Re/code, avrebbe avviato contatti con ‘Secret’, applicazione che mira alla creazione di un social network ‘anonimo’, in cui condividere ”in libertà”.

Facebook  da sempre è nel mirino di discussioni su privacy e identità online – avrebbe espresso interesse nell’esplorare possibili collaborazioni con Secret per capire come sviluppare servizi di anonimato. Altri dettagli dall’incontro non sarebbero filtrati e nessuna delle due compagnie ha voluto commentare. La settimana scorsa circolava anche l’indiscrezione di un’offerta di 100 milioni di dollari da parte di Facebook per comprare Secret, voce poi smentita da persone vicine al social network.

 

Immagine

 

 

Responsabilità Sociale d’Impresa

Per Responsabilità Sociale d’Impresa (o Corporate Social Responsibility, CSR) si intende l’integrazione di preoccupazioni di natura etica all’interno della visione strategica d’impresa: è una manifestazione della volontà delle grandi, piccole e medie imprese di gestire efficacemente le problematiche d’impatto sociale ed etico al loro interno e nelle zone di attività. (Wikipedia)

Sempre più aziende scelgono questo filone d’impegno etico per promuovere  il loro businness

Per l’impresa la responsabilità sociale è diventata un asset importante, in alcuni casi è strategica. La CSR è diventata  una forma di investimento tangibile e rilevante nella comunicazione con tutti gli stakeolders, dai consumatori ai lavoratori, ma anche agli investitori. 
Molte aziende scelgono varie modalità di azione che abbiano anche un ritorno da un punto di vista di credibilità e immagine per cui il consumatore finale può arrivare a fidarsi e quindi acquistare.
Acquisto che deve fa partecipare emotivamente e anche concretamente a un processo di miglioramento etico e organizzativo, di benessere generale sia dell’azienda che del cliente finale senza dimenticare l’intera comunità.
Alcuni principi secondo me base:
 – sostenibilità: come capacità di valorizzare le risorse umane e un contributo specifico alla valorizzazione delle comunità locali dove l’azienda opera
– volontarietà: delle azioni oltre agli obblighi di legge
– trasparenza: ascolto e dialogo con i vari portatori di interesse diretti e indiretti dell’impresa
– qualità: in termini di prodotti e processi produttivi
– integrazione: visione e azione coordinata delle varie attività di ogni direzione e reparto, a livello orizzontale e verticale, su obiettivi e valori condivisi.
 
 La sfida da raccogliere  consiste nel determinare come la responsabilità sociale delle imprese possa aiutare a raggiungere l’obiettivo di  costruire un’economia  dinamica e competitiva basata sulla coesione. Il Consiglio europeo ha fatto in particolare appello al senso di responsabilità delle imprese nel settore sociale per le buone prassi collegate all’istruzione e alla formazione lungo tutto l’arco della vita, all’organizzazione del lavoro, alla parità delle opportunità, all’inserimento sociale e allo sviluppo durevole.
L’impegno è quello di accompagnare questo cammino all’interno delle aziende anche con un’adeguata strategia promozionale.
 
Ceseri Fabio
 
Immagine
 

Corso “Tecniche di raccolta fondi e socialmedia marketing”

Welfareweb

Cresce sempre di più la domanda di formazione. Questo è un dato di fatto.

E’ diventata un elemento di sempre maggiore rilevanza per conseguire il successo nelle società e nelle imprese, fino a trasformarsi in una vera e propria prerogativa.

Anche per il settore non profit, del terzo settore, della cooperazione sociale.

Alla luce della crisi attuale, emerge anche la necessità di ripensare l’organizzazione interna anche in materia economica e di ricerca fondi.

Con questo corso abbiamo l’obiettivo di fornire i primi strumenti teorici/operativi in due ambiti che crediamo siano molto collegati tra loro: fundraising e social media marketing.

Ripensare e ripensarci anche con strumenti nuovi a disposizione.

Aspettiamo anche te nella bellissima Firenze

Firenze

Si aprono oggi le iscrizioni per il corso “Tecniche di raccolta fondi e socialmedia marketing” presso il polo didattico Donatello a Firenze in collaborazione con Welfareweb idee, condivisioni e progetti, Raise the wind: servizi per…

View original post 41 altre parole

Arrivederci !!

Stiamo lavorando al nuovo sito web

Da sabato prossimo sarà attivo

Quindi da oggi fino a lunedi prossimo, non pubblicheremo post su questo blog

Arrivederci alla prossima settimana scusandoci per l’interruzione

Lo staff di Welfareweb