No alla parata, si alla coesione nazionale

Il dibattito impazza nella rete e sui media, sulla necessità o meno di effettuare la parata militare per il 2 giugno festa della Repubblica. Questa realtà, appunto, repubblicana si basa sui valori della Costituzione che molti dei Governanti spesso richiamano come riferimento per ogni cittadino. Personalmente mi ritrovo in quest’ultimo richiamo, meno , anzi per niente, sulla necessità di fare una parata e tanto meno militare, per educare o richiamare la coesione nazionale. Non credo che la coesione nazionale si costruisca solo con i militari ma anche con le migliaia di volontari che ogni giorno si prendono a cuore le sorti delle fasce più deboli della popolazione. Facciamo sfilare anche loro? Quanti giovani scelgono di servire il paese con il servizio civile. Facciamo sfilare anche loro? Questi sono i primi elementi per cui non approvo le sfilate militari a prescindere dalla situazione tragica che la Romagna purtroppo è chiamata a vivere. Altro ragionamento si potrebbe fare sulla lobby militare, ma ci vorrebbe una pagina web dedicata allo scopo e comunque su questo, ci sono personaggi molto più autorevoli di me per ragionare sull’argomento. Vorrei però fare anche una piccola riflessione sull’ostinazione del Governo e del Presidente della Repubblica nel voler fare, anche se pur sobriamente, questa parata. Ho l’ardire, da cittadino, di non essere assolutamente d’accordo. In un momento come questo, potremo richiamare l’unione nazionale su un valore importante che è quello della SOLIDARIETA’? La parata non si fa e anche quei pochi denari che sono destinati allo scopo, come segno di coesione e attenzione alle popolazioni emiliane, destinarlo alla ricostruzione. Sarebbe per me  un gesto altamente educativo e un segnale importante. Coalizziamo il paese sulla solidarietà, sul sentirsi parte di una unica comunità che condivide le sofferenze altrui che ha compassione, facciamo sventolare il tricolore, ma lasciamo stare la coesione nazionale impostandola sulla logica militare. Non facciamo sfilare le armi ma bensì i cuori; ne guadagneremo un po tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...