Altro colpo mortale al Terzo Settore

Il ddl sulla stabilità, approvato dal governo il 15 ottobre, da un colpo decisivo alla già precaria salute del terzo settore. Il provvedimento prevede, tagli alle agevolazioni che avranno effetto retroattivo (e cioè già per l’anno in corso: il 2012), anche tagli alle detrazioni e alle deduzioni fiscali alle Onlus.

E’ prevista una franchigia di 250 euro sulle donazioni che renderà non più detraibile fiscalmente ogni somma inferiore, penalizzando così la marea di quelle piccole donazioni che non superano in media i 50 euro. In precedenza da ogni donazione a una Onlus si poteva detrarre il 19% di tutta la cifra.

Ora si potrà detrarre soltanto il 19% di quanto supera i 250 euro.Tanto per finire in bellezza è stato anche fissato un tetto massimo annuo di 3.000 euro alle detrazioni = i possibili grandi donatori privati che, oltre i 3.000 euro, non avranno più alcun vantaggio fiscale per le loro donazioni.Ultima “chicca”, l’aumento dell’Iva di 6 punti percentuali sulle cooperative di tipo “A”, quelle che si occupano di infanzia, anziani, assistenza domiciliari, disabilità, tossicodipendenza, significa minare pesantemente la continuità dei servizi alla persona, tantro chi ha i soldi se li può pagare…il resto, come si dice “fischia”.

Proposte alternative?

Una importante
Bastava con acquistare gli F35

Un pensiero su “Altro colpo mortale al Terzo Settore

  1. già. gli F35 sono davvero una bella mossa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...