Uscire insieme dalla crisi

Image

Uscire insieme dalla crisi. Profit e terzo settore, quali opportunità sul territorio? Sembra proprio che ci sia la volontà di provarci e di trovare le soluzioni vedendo la buona partecipazione che ha registrato il convegno che abbiamo organizzato come Villaggio San Francesco di Scarperia (Fi) il 23 novembre scorso.

I rappresentanti delle istituzioni, oltre a illustrare interessanti dati, hanno fatto presente l’enorme difficoltà delle amministrazioni locali in questo momento storico ed hanno ben accolto la proposta di un cammino comune relativo al fundraising e come questo vada fatto in un’ottica più progettuale che episodica.

In questa occasione si è anche sottolineato come da questa situazione, non se ne esce da soli e come questo momento sia favorevole, oltre che per rivedere le forme di welfare ma anche per riscoprire l’ottica mutualistica che già in passato ha dato ottimi risultati.
Non si misura il benessere solo con il PIL ma anche misurando la qualità delle relazioni, delle interazioni e sopratuytto con la consapevolezza dell’apparteneza ad una comunità locale.

L’intervento centrale è stato quello Beppe Cacopardo il quale ha illustrato il ruolo determinante che il Terzo Settore può giocare per “uscire insieme dalla crisi”. Ho descritto quali possono essere le potenzialità della strategia di fundraising, mirata innanzitutto alla costruzione di relazioni fondate sulla fiducia tra associazioni e donatori, potenziali ed effettivi. Da qui, con spirito costruttivo, ha posto l’accento sulla necessità che il “privato sociale” si sforzi di migliorare la comunicazione, finalizzata a creare consenso, partecipazione, adesione e sostegno a cause e progetti di utilità sociale, garantendone la sostenibilità nel tempo.

Questo appuntamento è stata anche l’occasione per avere la disponibilità dei presenti a un tavolo permanente dove mondo del profit e no profit possono proporre al territorio e alle istituzioni, progetti  di miglioramento dell’attuale situazione socio economica.

Una bella mattinata di lavoro che non si esaurirà con questo appuntamento e già si sta lavorando per un seconda proposta di lavoro comune.
Lavorare insieme come enti del terzo settore nell’elaborare delle proposte e individuare partner che intendono fare un cammino comune in progetti per il benessere  locale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...