Di troppi dati si sta male. Giulio Sensi

See on Scoop.itWelfareweb

Fabio Ceseri‘s insight:

pieghiamoli questi numeri, domiamoli, scaviamoli, mettiamoli in dialogo. E superiamoli anche, rigettando i pericoli da tirannia del dato statistico che anche nel terzo settore minaccia le menti dei dirigenti e il lavoro degli uffici di comunicazione. I numeri sono belli ed importanti, servono a raccontare i grandi processi sociali e sono anche uno sforzo di trasparenza. Ma sono strumenti per arrivare da qualche parte, non bei quadri da guardare comodamente seduti. Usiamoli meglio e condiamoli di umanità.

See on blog.vita.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...